Mettere in sicurezza un ambiente

La sicurezza di un ambiente è tra i primi accorgimenti che bisogna effettuare, prima di rendere un luogo visitabile o abitabile da persone. È successo, infatti che, spesso, per il ritardo tipico dei cantieri italiani, alcune costruzioni siano state dichiarate sicure anche senza aver effettuato in dettaglio ogni controllo; come sappiamo, una mancanza di questo tipo può provocare gravosi incidenti. In effetti, esiste un documento che si occupa proprio di stilare quali siano le regole da seguire in un ambiente come un cantiere, proprio per mantenere un livello di sicurezza molto alto. Di seguito vedremo quali sono i 7 punti da rispettare per lavorare in sicurezza:

  • Bisogna SEMPRE mettere in sicurezza le aperture che superino un’altezza di 2 metri;
  • Bisogna operare per rendere sicuro il solaio;
  • Naturalmente è necessario saper guidare in modo efficiente una gru e saper imbracare quelli che sono i carichi;
  • È necessario sfruttare un ponteggio nel caso in cui le facciate con cui si deve lavorare superino i 3 metri ;
  • Ovviamente controllare la stabilità di questi ponteggi OGNI GIORNO;
  • Utilizzare gli accessori di protezione personale;
  • E infine mettere in sicurezza quegli scavi che hanno una profondità maggiore di un metro e mezzo.

Come rendere sicura la propria abitazione?

Ma la sicurezza di un ambiente non è da intendersi solamente come una prerogativa dei cantieri o di spazi lavorativi, è infatti necessario che determinate regole e aspetti, vengano rispettati anche negli ambienti destinati ad essere delle abitazioni. In Italia soprattutto, le abitazioni spesso risultano essere antiche o mancanti di ristrutturazione, il che le rende sensibili a molteplici fattori che potrebbero minarne la sicurezza, come il mal tempo o uno spiacevole evento come un terremoto. In questi casi, infatti, succede spesso, purtroppo, di veder crollare queste abitazioni come nulla, o capita di vedere infissi che con forti venti o impatti di oggetti esplodono in mille pezzi, poiché non resistenti abbastanza. Ecco allora che risulta essere importante il provvedimento del singolo, che deve scegliere di rendere la sua casa il più sicura possibile. Uno di questi modi è quello di mettere in sicurezza le porte e le finestre.

Le qualità degli infissi in PVC

Per quanto riguarda gli infissi, essi rivestono una parte importantissima nella nostra abitazione. Ci permettono, infatti, di proteggerci dalle intemperie esterne, dal freddo, dal caldo, dai ladri, e così via. Ecco perché risulta incredibilmente utile avere delle finestre resistenti. Una tipologia di finestratura consigliata per questo è quella degli infissi in PVC. Gli infissi in PVC infatti sono famosi in commercio grazie alle loro semplici ma funzionali caratteristiche. Sono ottimi per l’isolamento termico, e sono anche abbastanza resistenti e soprattutto ignifughi. Per l’acquisto di infissi in PVC (ma anche per fare blindare le porte) è possibile chiedere informazioni al negozio A&P Infissi che opera in tutta la regione del Lazio. Il PVC risulta essere un investimento fruttuoso nel futuro. Intanto, non costa molto, quindi è altamente accessibile e, in secondo luogo, non necessita di manutenzioni ripetute nel tempo, in quanto il suo livello di conservazione è parecchio sviluppato.

Come aumentare gli iscritti su youtube

Per aumentare iscritti sul proprio canale Youtube non basta pubblicare video accattivanti ma occorre seguire una serie di accorgimenti mirati che hanno lo scopo di “sollecitare” il proprio bacino d’utenza a far crescere i propri contenuti in maniera spontanea e naturale. Innanzitutto bisogna dare tempo al tempo per un motivo ben preciso: gli iscritti reali sono quelli con cui creiamo un processo di fidelizzazione e cioè quelli con cui sarà facile e automatico ricevere like, feedback positivi e condivisioni. In quest’ottica per aumentare iscritti su youtube bisogna assolutamente identificare il proprio target di riferimento per poter limare e contestualizzare la natura dei propri contenuti.

A quel punto, una volta intercettati i gusti e le aspettative di quello specifico bacino d’utenza, possiamo iniziare a far sentire la nostra “voce”. Ciò significa che possiamo condividere i nostri video, ma non sporadicamente ma con una certa frequenza, dato che il successo di un canale è determinato proprio dalla costanza di pubblicazione. In questo scenario pubblicare 2 o 3 video all’anno, non ha molto senso soprattutto se si vuole rendere il proprio canale un punto di riferimento per alcuni argomenti e tematiche di nicchia. Insomma se vogliamo costruire un pubblico dobbiamo “nutrirlo” costantemente, stimolando la loro voglia di interazione.

Perché senza pubblico fidelizzato non abbiamo molte possibilità di successo. A ciò si aggiunge una metodica ben precisa nella pubblicazione dei contenuti. Non lasciamo al caso l’ora e il giorno in cui andremo a condividere i nostri video, ma scegliamo sempre un orario preciso in modo che gli utenti conferiscano a quella pubblicazione tutta l’aspettativa necessaria che serve per dare autorevolezza a quel canale.

Nella pubblicazione dei video occorre poi seguire dei piccoli accorgimenti che si rivelano fondamentali per poter consentire una facile e immediata fruizione dei contenuti. In questo scenario il titolo che assegniamo al video da condividere come pure l’immagine di riferimento che sintetizza quello che vedranno nel materiale video, hanno un ruolo primario: è come un biglietto da visita!

Di conseguenza è necessario trovare un titolo accattivante e suggestivo che possa spingere l’utente a cliccare sul video. Allo stesso modo ciò è evidente anche nella scelta dell’immagine capace riassumere i contenuti trattati. A ciò si aggiunge la capacità ma anche una sostanziale inventiva nella scelta dei tag e della descrizione di supporto che deve essere la più sintetica possibile ma anche la più esaustiva. Per quanto poi riguarda i tag è necessario che siano perfettamente mirati al tema che trattiamo in modo da inglobare tra i nostri seguaci tutti coloro che condividono gli stessi interessi.

Infine riteniamo che uno dei segreti del successo su Youtube indipendentemente dagli accorgimenti strategici è quello di realizzare sempre dei video di buona qualità che sono in grado non solo di conquistare e sedurre il pubblico ma anche di entusiasmare al punto da condividerli sui propri social.

EasyJoint: canapa e olio di CBD d’origine italiana

Acquistare canapa per uso personale e olio CBD naturale per curarsi da oggi è diventato possibile e sopratttto ancora più facile grazie al brand italiano Easyjoint. Questi prodotti hanno un’origine selezionatissima e rigorosamente italiana e provengono da piantagioni biologiche controllate.

Le infiorescenze di Cannabis Sativa si caratterizzano per miscele estremamente particolari e ben calibrate, in maniera da garantire anche ai consumatori più esigenti un’esperienza sensoriale unica, rimanendo nell’ambito della legalità.

Infiorescenze di canapa e olio di CBD a marchio EasyJoint

Easyjoint commercializza molte varietà di infiorescenze di canapa sativa adatta all’uso personale con un contenuto di THC controllato, aspetto che approfondiremo meglio nel paragrafo successivo. Grazie alla presenza di CBD, in percentuale variabile a seconda del mix vegetale scelto, tali prodotti garantiscono importanti benefici dal punto di vista fisico, sia per quanto riguarda l’ambito terapeutico che ricreativo.

Le infiorescenze di canapa vengono lasciate essiccare lentamente a bassa temperatura in maniera da preservare le qualità originarie del prodotto nonché l’aroma. La differenza tra le varietà è data non solo dalla differente miscela e dal bilanciamento delle piante utilizzate, ma anche dalla concentrazione di CBD e dall’eventuale presenza di semi (che in caso viene sempre generosamente compensata nel peso delle confezioni).

Rispetto all’olio CBD parliamo di una sostanza che sempre più spesso viene utilizzata anche in ambito clinico per le sue numerose peculiarità benefiche. L’olio CBD infatti è molto ricco di steroli vegetali, aminoacidi, vitamine, sali minerali che esplicano una potente attività antiossidante e rinforzano il sistema immunitario.

La presenza di CBD al 10% garantisce anche un’importante azione antinfiammatoria, anzi spasmodica e rilassante sia dal punto di vista fisico che mentale. Se non hai mai utilizzato questi prodotti, sappi che è possibile somministrarli fino a tre o quattro volte al giorno aumentando gradualmente il dosaggio a partire dalla seconda settimana e senza mai eccedere i 160 mg al dì. I risultati e i benefici sono visibili sin dalle primissime somministrazioni.

Chi è Easyjoint e come nasce

Easyjoint è una giovane realtà italiana nata nel 2007 a Parma, pochi mesi dopo l’approvazione di un pacchetto di legge dedicato alla disciplina della produzione e della commercializzazione della Cannabis in Italia.

Questa normativa ha segnato un vero punto di svolta nell’ambito della legalizzazione ed è stata accolta in maniera molto positiva dal mercato, cui Easyjoint si è affacciata per prima affermandosi come leader assoluto in una realtà in continua crescita. La legge, datata gennaio 2017, descrive le modalità di produzione e distribuzione della canapa e dei prodotti da essa derivati, precisando un fondamentale limite relativo al contenuto di THC che deve risultare inferiore allo 0,2%.

Il merito di Easyjoint è stato proprio quello di inserirsi in un settore fino a quel momento privo di concorrenza e di modelli per quanto riguarda il nostro paese, affacciandosi con coraggio in un business con tante potenzialità ma che comunque fino a quel momento risultava completamente inesplorato.

Il successo di Easyjoint in Italia ha trovato corrispondenze nell’interesse di consumatori e società estere: dagli introiti generati dalla vendita dei prodotti commercializzati, si configura come una delle pochissime realtà capaci di auto sostenersi nella crescita senza necessità di dover ricorrere a finanziamenti esterni.

Se intendi acquistare prodotti di canapa legale di qualsiasi tipo o marca in Italia esiste il supermercato della canapa che trovi su www.iperhemp.com

Il pensiero filosofico di Friedrich Nietzsche

Se parliamo di filosofia moderna, non possiamo non menzionare la scuola tedesca che ha dato molto materiale di studio alle generazioni future ed ha sperimentato nel tempo diverse ideologie molto interessanti.

Uno dei filosofi tedeschi più interessanti da studiare e che ha avuto molti seguaci nel tempo è senza dubbio Friedrich Nietzsche che concentra il suo pensiero soprattutto sul nichilismo.

Gli studi di Nietzsche

Gli studi filosofici di Nietzsche vengono ispirati da un altro grande filosofo tedesco Arthur Schopenhauer e in particolar modo dalla lettura del suo saggio “il Mondo come volontà e rappresentazione” dove riesce a trovare una vena di autobiografia che sarà di fondamentale ispirazione per i suoi futuri studi.

Nietzsche era una persona con una forte conoscenza culturale e i suoi studi partono dall’approfondimento della tragedia greca, di cui divenne poi un grande critico andando contro a quello che era il pensiero di due maestri come Socrate e Platone.

La sua filosofia vive intorno alla ricerca e alla rinascita di uno spirito tedesco che il filosofo trova soprattutto nelle opere post romantiche di Richard Wagner, che viene considerato come un padre putativo nel principio nazionalista tedesco.

Il punto nevralgico però del pensiero di Nietzsche è quello del super uomo che viene presentato nel saggio”Umano, troppo umano” che farà da pre-altare a due principi del suo pensiero la tra svalutazione dei valori e il nichilismo attivo che si fonda sul concetto del superuomo e dell’eterno ritorno capisaldi della sua opera più importante: “Così parlo Zarathustra”.

Nel suo libro “Cosi parlo Zarathustra” ci presenta in concetto secondo cui Dio è Morto, cosa significa questo che è come se fosse una persona normale che muore ed ha bisogno di onoranze funebri a Roma come Cattolica San Lorenzo.

Questi concetti che vengono presentati da Nietzsche sono considerati come i primi pensieri dell’esistenzialismo ateo moderno.

Il suo pensiero è molto critico nei confronti nei confronti della società in particolar modo quello della società metafisica, del Cristianesimo e della democrazia, infatti secondo lui in Europa regna una sorta di velo d’ipocrisia in maniera particolare nella sua amata Germania, che ha perso quei valori che fanno parte della gente germanica.

Secondo Nietzsche per tornare a trovare quei principi di libertà è fondamentale andare a togliere quel sistema di regole e credenze che nella maggior parte dei casi deriva dalla Chiesa, oppure è stata sviluppata dalle entità metafisiche come gli Stati.

Questo sistema è deleterio perché nessuno ha la possibilità di riuscire a prendere una decisione, queste venendo a mancare le vecchie credenze possono diventare esclusivamente indipendenti l’una dall’altra mettendo quindi al centro l’uomo.

L’arte dell’immedesimazione

Il cinema è un’espressione artistica che ha avuto inizio nel ventesimo secolo e che da allora non ha mai smesso di stupirci, di mostrarci un nuovo modo di vedere le cose illuminandole da una prospettiva nuova, di emozionarci, permetterci di comprendere e di emozionarci.

Ogni film da allora prodotto narra una storia, narra di noi, di tutti noi, in un modo o nell’altro e per questo è possibile trovare una manciata più o meno ampia di film per qualsiasi tema che ci viene in mente.

Ogni volta che guardiamo un film, presto o tardi, finiamo per immedesimarci con almeno uno dei personaggi presenti per i motivi più disparati: perché sembra descriverci, perché sembra darci delle risposte, perché ci fa riflettere. Il cinema, dunque, come ogni opera d’arte che si rispetti ci fa capire qualcosa di più di noi e del mondo circostante.

Un film da vedere

Come abbiamo già detto per ogni tema che ci viene in mente è sicuramente possibile far riferimento ad un determinato numero di film che l’hanno preso in considerazione, che sia il tema principale o marginale.

L’esempio di cui voglio parlarvi parla di un viaggio, ma non un viaggio qualunque ma quello che riguarda la dispersione delle ceneri del padre.

Questo viaggio finisce per dare un nuovo senso alla vita, un percorso di crescita interiore, di cambiamento, un cammino che finirà per trasformare completamente chi alla partenza era in un modo e taglierà il traguardo con un’altra mente ed un altro cuore.

Prima di parlarvi del film in questione, però, voglio che sappiate che non si tratta di pura e semplice fantasia ma che al contrario è possibile richiedere un’autorizzazione per la dispersione delle ceneri, come Funerali Roma informa, solo previa richiesta del defunto tramite testamento.

’Mai Stati Uniti’

Il regista di questo film è Carlo Vanzina, famoso per i suoi ‘’Cinepanettoni’’, influenza che non manca neanche in un film dal tema più profondo. Qui si narra la vicenda di cinque protagonisti che scoprono di essere figli dello stesso padre –appena deceduto- ma si tratta di un padre di cui ignoravano l’esistenza ed è per questo motivo che non restano colpiti dalla notizia ma accettano di portare le sue ceneri dall’Italia in America solo per guadagnarsi la cospicua eredità.

Da questo momento in poi i cinque finiranno per affrontare varie vicissitudini più o meno divertenti che finiranno con la nascita, in ognuno di loro, di una nuova consapevolezza che va a discapito dell’eredità: quella di aver trovato una famiglia.

Il fenomeno gaming è sempre più attuale

Il gaming è un vero e proprio mondo fatto di una realtà virtuale sempre più sopraffina ed altamente tecnologica.

Il settore dei videogiochi ha da sempre dimostrato un grande potenziale per quanto riguarda l’aspetto economico, e non ha mai deluso le aspettative.

Il guadagno che gira attorno al mondo gaming è davvero enorme e, la ricerca all’ultimo componente od accessorio per rendere ancora migliore la propria postazione da gaming, non ha mai una fine.

Esatto, si parla di vere e proprie postazioni da gaming costituite da pc super performanti, tastiere da gaming, mouse da gaming ed addirittura sedie appositamente studiate per rendere il gioco virtuale ancora più sorprendente.

Puoi ben capire di come il fenomeno gaming sia davvero un mondo tutto da scoprire.

Gaming: la sua diffusione

Il mondo dei videogiochi non dorme mai, c’è sempre un nuovo gioco, un nuovo aggiornamento od un nuovo livello.

Basti pensare a quanto si è parlato della Playstation 4 prima del suo debutto, ed a quanto già si parli di un futuro arrivo della Playstation 5.

Insomma non è facile seguire questa grande velocità, e non è nemmeno facile stare dietro agli enormi dati che il fenomeno gaming porta.

Il fenomeno gaming ed i suoi dati

A volte le parole non bastano, ma servono i fatti.

Ed è proprio per questo che abbiamo pensato fosse giusti darti qualche prova tangibile, con dati alla mano, di che grande potenza economica sia il mondo gaming.

Devi sapere ad esempio che nel corso dell’anno 2017 il gaming ha portato ad un introito di ben oltre i 91 miliardi di dollari.

Una cifra davvero enorme, e di cui forse non ne credevi la possibilità.

Eppure sono dati totalmente reali, e tra l’altro in continua crescita.

I diversi utenti non si spaventano più davanti a costi troppo alti delle diverse console o videogiochi.

Ormai sono consapevoli che la qualità si paga, e per questo sono disposti a tutto, anche a risparmiare per mesi.

La crescita del fenomeno gaming

Se il grande guadagno portato dal mondo gaming ormai non ha più dubbi, bisogna dire che anche la continua crescita a livello qualitativo non dà di certo incertezze.

Ogni console, ogni videogioco ha prestazioni e caratteristiche sempre più avanzate.

Ormai la tecnologia ha portato ad una visuale, ed ad un percezione, del mondo virtuale davvero unica ed autentica.

Immagini sempre più dettagliate e perfette, effetti sonori che ti trasportano in un mondo parallelo, funzioni accessorie che ti danno quasi la sensazione di essere davvero dentro allo schermo.

Insomma, il successo di sicuro non viene per caso ed il grande lavoro che c’è dietro ad ogni singola miglioria viene premiato alla grande.

Il fenomeno gaming in Italia

Fino ad ora abbiamo analizzato il tutto in maniera globale, ma nel nostro territorio italiano com’è la situazione del fenomeno gaming?

Ovviamente anche qui non vi è incertezza alcuna sulla sua grande diffusione.

Ben 910.455 console fisse vendute, e 242.648 invece quelle portatili.

Numeri davvero incredibili che, insieme agli altri componenti del settore, hanno portato ad un introito di 600 milioni di euro.

Dati che ancora confermano la grande potenza del settore videogiochi. Insomma, il gaming, è davvero molto apprezzato e di sicuro ha in serbo per noi ancora moltissime sorprese.

Creare il proprio luogo

Quando ci si trasferisce in una nuova casa, che sia di nostra proprietà o che si tratti dell’ennesimo affitto, oltre ad essere entusiasti si è anche presi dal panico per via delle scelte che da quel momento in poi bisognerà fare e che riguardano, tra le altre cose, l’arredamento.

Negli ultimi anni non è raro sentir parlare di ‘’arredamento completo per la casa”, un modo come un altro per incuriosire numerose persone alla ricerca del proprio modo per rendere la propria casa non un luogo qualunque ma un porto sicuro in cui essere sempre se stessi.
Non si può infatti negare il fascino che risiede dietro la possibilità di acquistare in un’unica soluzione ciò che occorre, in maniera veloce e allo stesso tempo funzionale!
Come orientarsi

Ecco che orientarsi tra le varie possibilità può risultare complicato e richiedere una certa esperienza e più tempo del necessario, soprattutto se vi trovate in grandi metropoli in cui sono presenti diverse aziende che sembrano fare a gara di offerte.

Per questo spesso risulta utile visitare siti come quello di Professionisti-Roma in cui potrete, tra le altre cose, trovare i negozi di arredamento a Roma e trovare già qui una prima selezione in grado di restringere il vostro campo permettendovi un non indifferente risparmio di tempo.

Una volta fatto ciò vi basterà visitare questi negozi e lasciarvi guidare tanto dal vostro gusto quanto dai consigli di chi vi lavora in grado di guidarvi nelle scelte secondo il giusto rapporto tra la qualità, il prezzo e i desideri.

Cosa comprende l’arredamento completo?

Questa è sicuramente la domanda che sorge spontanea nel sentire della possibilità di arredare la propria casa in un’unica soluzione.

Nonostante possa variare da venditore in venditore, in linea di massima si considerano incluse: la cucina, il soggiorno, la camera da letto ed il bagno.

Per quanto riguarda la zone cucina l’arredamento, nella maggior parte dei casi, comprende i mobili di base e gli elettrodomestici necessari come il piano cottura, la cappa, il forno, il frigorifero ed il freezer; più raramente comprende il tavolo con le classiche quattro sedie.
Per quanto riguarda il soggiorno, invece, viene fornito un divano (a volte divano-letto) ed un mobile atto al supporto della televisione  ma anche di oggetti vari, spesso realizzato con cassetti ed altri spazi volti alla praticità.

Come potrete notare, dunque, si tratta della messa a disposizione degli elementi funzionali alla vita quotidiana ed estremamente necessari, ma nessuno vi vieta di unire a questi oggetti prettamente decorativi o coerenti con la vostra idea di arredamento.

Alimentazione e pressione arteriosa

La pressione arteriosa è sicuramente un aspetto importante nella salute di una persona. Si conta che ben il 33% della popolazione italiana soffre di ipertensione, ovvero di pressione troppo alta. Come ben puoi capire, questi dati, non sono poi così positivi.

Infatti la pressione alta può portare davvero ad una moltitudine di patologie e problemi di salute, come ad esempio: ictus, infarti, problemi cardiaci ed aneurismi.

Insomma, di sicuro non è affatto una cosa da sottovalutare. Chi soffre di ipertensione sa come è importante controllare giornalmente il livello della propria pressione.

Per far ciò è assolutamente necessario avere un misuratore di pressione tra le proprie mura domestiche.

Questo semplice apparecchio ti garantirà di avere sempre il tuo stato di salute sotto controllo, così da poter prendere dei provvedimenti nel caso siano necessari.

Misurare la pressione però non basta. Bisogna anche fare dei cambiamenti nello stile di vita, in primis sulla propria alimentazione.

Alimentazione ed ipertensione

Come già ti abbiamo accennato, l’alimentazione gioca un ruolo importante sull’andamento della tua pressione arteriosa.

Se sei poi soggetto ad ipertensione devi ancora di più fare attenzione a quello che mangi.

La pressione arteriosa è composta da due parametri:

  • minima, che va dai 60 ai 90 mmHg
  • massima, che va dai 100 ai 140 mmHg

Questi valori indicano la forza esercitata dal sangue nelle diverse arterie. Ovvio quindi che, la pressione, è un dato molto importante per capire lo stato di salute del proprio cuore.

Ma cosa è bene inserire nella propria alimentazione, e cosa invece è bene eliminare? Scopriamolo insieme.

Cosa è bene evitare o limitare

Ci sono alcuni alimenti che favoriscono l’insorgere dell’ipertensione.

Purtroppo ti dobbiamo avvisare che, fanno parte di questa lista, alcuni degli alimenti che forse sono tra i tuoi preferiti.

I cibi altamente grassi, ad esempio, dovrebbero essere eliminati, o limitati al massimo.

Carni grasse, formaggi, salumi, insaccati, fritture. Inoltre è bene anche limitare al massimo il sodio, ovvero il sale.

Questo non significa necessariamente mangiare senza sapore e gusto. Si può benissimo sostituire il sale con spezie ed erbe aromatiche che danno ad ogni piatto quel tocco in più, inoltre sono anche molto salutari.

Per quanto riguarda le fritture puoi invece optare ad una cottura ventilata in forno, oppure valutare l’acquisto di una friggitrice ad aria che non implica l’utilizzo dell’olio.

Ma vedrai che scoprendo la cottura a vapore, la cottura al cartoccio e molte altre tecniche, ti renderai conto che i cibi possono essere ancora più buoni senza tanto olio e grassi aggiunti.

Ovvio, poi, che anche gli alcolici e superalcolici non sono così favorevoli alla pressione arteriosa.

Cosa è bene mangiare

Ci sono poi alcuni alimenti che invece sono davvero benefici per il controllo della tua pressione arteriosa.

In primis ci sono gli alimenti ricchi di potassio come ad esempio i pomodori, la bieta, i carciofi, funghi, patate, cereali e molte tipologie di frutta. Ottima anche la frutta secca.

Inoltre ti farà felice scoprire che anche il cioccolato fondente è perfetto per la ipertensione.

Infatti esso contiene molti flavonoidi, volti alla dilazione dei vasi sanguigni, e quindi ad una diminuzione della pressione del sangue.

Pc da gaming o console?

Il mondo dei videogiochi è sicuramente uno di quelli che non tramonterà mai. Moltissime sono le persone appassionate che spendono anche parecchi quattrini per crearsi la loro postazione da gaming perfetta.

Questo settore però è in continua evoluzione e non c’è annata in cui non esca un nuovo tipo di console, di accessorio o di videogioco.

C’è anche una grande questione che da anni si dibatte in questo mondo: è meglio una console od un pc da gaming?

Di sicuro le cose da esaminare in merito sono davvero molte, ed ora entreremo nel vivo dell’argomento insieme.

Pc da gaming o console?

Non c’è ombra di dubbio che il mondo dei videogiochi si divida in due grandi gruppi:

  • chi utilizza la console
  • chi utilizza il pc

Ovvio che entrambi i gruppi abbiamo i loro pro ed i loro contro. Ma per una tipologia i vantaggi superano di gran lunga gli svantaggi.

Senza perderci in troppe parole inutili andiamo subito al sodo: stiamo parlando del pc, che in questa “lotta” vince inesorabilmente il confronto.

 

Pc da gaming: perché è più vantaggioso

Il pc da gaming ha enormi vantaggi rispetto ad una console ed ora andremo ad illustrateli uno ad uno.

Partiamo prima dicendoti che il pc, in realtà, era ai vertici già molti anni fa. quando il mondo dei videogiochi era solo all’inizio.

La sua diffusione poi ebbe un arresto con l’arrivo delle console più famose, come ad esempio la Playstation, la Xbox o la Wii.

Negli ultimi tempi invece si è visto un grande ritorno del pc da gaming, ed i motivi sono più lampanti.

Un personal computer ti permette di avere una qualità di grafica davvero superiore.

Per quanto anche le televisioni e le console abbiamo fatto un grande passo in avanti, bisogna dire che un pc appositamente progettato e calibrato per il videogioco diventa di una perfezione e qualità disarmante.

Non solo questo però il motivo perché, anche per quanto riguarda l’aspetto dell’evoluzione e degli aggiornamenti, il pc non ha eguali.

Basti pensare a quanto tempo passa tra una versione di una consola all’altra, o per qualche eventuale modifica. I tempi, per quanto riguarda invece i pc, sono decisamente più brevi.

Pc da gaming: un notevole risparmio

L’aspetto economico ha la sua importanza, e proprio per questo abbiamo pensato fosse giusto approfondire questo parametro con un paragrafo apposito. Un pc da gaming ha sicuramente un costo iniziale.

Se poi si desidera costruirsi una vera e propria postazione da gaming con mouse, tastiera, sedia e altri componenti per il gaming ecco che il costo sale ancora di più.

Nonostante il costo iniziale però, il pc, resta sempre più vantaggioso. Una console infatti ha un costo medio che da dai 200 ai 400 euro.

Se si desidera poi la versatilità del gioco online ecco che vi è anche la necessità di un abbonamento annuale.

Per non parlare poi dei giochi che hanno un costo medio che si aggira sui 60 euro.

I pc invece hanno una connessione al gioco online molto più semplice ed economica, inoltre anche i giochi hanno un costo decisamente inferiore.

In conclusione il pc da gaming è sicuramente la scelta migliore, sia a livello qualitativo che a livello economico.

Strategie Forex: guadagnare con Internet, si può?

Attualmente, esistono diversi metodi per fare soldi online, alcuni più redditizi di altri. Tra le migliori opportunità di guadagno su Internet bisogna menzionare senz’altro il Forex. Il trading online nel mercato dei cambi propone un tipo di investimento accessibile a tutti. Mettendo sul piatto della bilancia i pro e i contro di questa attività, e dunque le possibilità di profitto e i rischi, il Forex appare come una soluzione decisamente interessante per chi vuole migliorare la propria condizione finanziaria o, addirittura, cambiare mestiere. C’è da dire che un approccio sbagliato al trading, al contrario, potrebbe comportare seri rischi di perdite di denaro. Tuttavia, utilizzando gli strumenti giusti, è possibile senz’altro ottenere il successo sperato.

Trading online: questione di strategia

Come premesso, un approccio sbagliato al trading forex può essere fatale. Se il tuo obiettivo è fare soldi facili, in poco tempo e senza studiare i mercati, preparati ad un bel tonfo.

Il forex è un lavoro serio, come qualsiasi altra libera professione. Il bello è che puoi svolgere questo mestiere direttamente da casa: bastano un PC e una connessione ad Internet. Naturalmente, queste sono solo le risorse tecniche richieste.

Un trader con buone probabilità di successo negli investimenti online deve anche essere una persona con molto autocontrollo, voglia di fare e di imparare e predisposta per l’impegno.

Infatti, nel Forex non esiste una strategia infallibile al 100%, ma è possibile creare la propria migliore strategia mettendo assieme doti, competenze, obiettivi ed esigenze.

Una buona gestione delle emozioni e del rischio può contribuire notevolmente al tuo successo negli investimenti. Ma non basta. Fare trading significa anche saper utilizzare tutti gli strumenti di analisi tecnica e fondamentale. D’altro canto, lo scopo del gioco in Borsa online è prevedere in anticipo il movimento dei prezzi.

Puoi testare le conoscenze acquisite grazie alla simulazione, possibile con l’apertura di un conto demo presso i migliori broker forex. Utilizzare un account demo è una strategia di per sé. Ai principianti consente di fare pratica; ai professionisti permette di affinare le tecniche.

Per iniziare a fare trading con il piede giusto, stabilisci una somma da investire il cui importo non superi una cifra che non puoi permetterti di perdere. Dopodiché, il consiglio è di seguire suggerimenti e consigli di una guida agli scambi valutari, come manualeforex.it, sito sul quale troverai anche le migliori strategie forex da applicare ai tuoi investimenti.

Guadagnare online è possibile, ma solo se scegli il modo giusto!

1 2 3 4 26