Category Archives: Economia e Finanza

E’ bufera sui diamanti

Dopo le recenti scoperte operate da Report nel campo degli investimenti dei diamanti, il mondo della finanza è in subbuglio. La Consob si è decisa a correre ai ripari ed ha annunciato che presto verranno fatte delle indagini per stabilire se ci siano stati degli abusi. Il diamante verrà considerato un prodotto finanziario? Al momento no, per questo erano venute meno tutte le garanzie che di solito vengono offerte agli investitori. Ma alla luce delle recenti novità, la Consob potrebbe cambiare idea.

Sotto osservazione sono finite due società che si preoccupano degli investimenti in diamanti, ossia  la Intermarket Diamond Business (IDB) e la Diamond Private Investment (DPI). Gli investimenti vengono fatti attraverso due gruppi bancari cioè  Intesa Sanpaolo e Unicredit. Quello di cui sono accusate è di vendere agli investitori il diamante ad un prezzo superiore rispetto a quanto suggerisce il mercato.  Secondo quanto riportato da Report, persino i grafici che verrebbero utilizzati dalle banche per spingere il cliente a scegliere il diamante come bene-rifugio, non sarebbero veritieri. Questi infatti verrebbero si pubblicati dal sole 24 ore, ma come inserzioni, pubblicità. E a pagare per questa pubblicità sarebbero proprio le società citate prima.

Ma chi sono la IDB e la DPI?

L’IDB è la Intermarket Diamond Business, la cui sede legale si trova a Piazza della Repubblica, a Milano. E’ una delle società che propongono affari in diamante più rinomata d’Europa. I diamanti utilizzati dalla IDB sono tutti diamanti riconosciuti e certificati. Sul sito dell’azienda è possibile leggere che IDB “ Da sempre attua una politica di trasparenza e di servizio nei confronti dei suoi clienti, pubblicando trimestralmente su “Il Sole 24 Ore” le quotazioni dei diamanti trattati”.

La DPI invece, è acronimo per Diamond Private Investment. E’ sicuramente una società molto più recente, perché la sua storia risale solamente al 2005. L’obiettivo della DPI è sicuramente quella di offrire il diamante come bene rifugio e offrire servizi adatti a quasi tutti i tipi di risparmiatori. Anche sul sito della DPI si citano i dati e i grafici del Sole 24 ore.

Insomma, la questione dei dati è sicuramente molto importante e la Consob e chi di dovere dovrà approfondire la questione.

Di certo rimane che dopo le fasi altalenanti dell’oro degli ultimi anni, dopo la svalutazione del mattone, dopo la demonizzazione dei BOT, anche l’ultimo bene rifugio ed investimento “sicuro” pare svanire. Ai risparmiatori non resta che investire i propri soldi utilizzando le proprie capacità, magari attraverso delle piattaforme di brokeraggio come fxgm.

Detrazioni fiscali per ristrutturazioni

Se avete deciso di ristrutturare casa vostra, vi troverete ad affrontare una spesa economica non indifferente. Effettuare lavori in casa è sempre un grande impegno, sia dal punto di vista finanziario che morale: spostare i mobili, mettere sottosopra l’appartamento e poi risistemare tutto di nuovo può essere stressante. E’ importantissimo, anzi fondamentale, affidarsi ad imprese serie e professionali, che effettuino i lavori in maniera corretta, per non rischiare di doverci rimettere le mani in seguito. Sono molte le ditte che si occupano di ristrutturazioni appartamenti Roma, fate quindi una ricerca accurata per capire a chi potete affidarvi e chi invece è meglio evitare! Comunque, se la spesa economica da affrontare vi spaventa, sappiate che sono disponibili bonus e detrazioni fiscali. Vediamoli nel dettaglio.

La legge di stabilità

» Read more

Canone Rai e stato di famiglia

Dal MISE

Dal Ministero dello Sviluppo Economico arrivano chiarimenti sull’addebito del canone Rai sulle bollette dell’energia elettrica dal prossimo luglio, disposto dalla legge 208 del 2015.

La residenza

La residenza anagrafica sarà un dato determinante per decidere se il contribuente dovrà o non dovrà pagare la tassa.

Quante volte

La tassa sul possesso delle televisioni dovrà in ogni caso essere pagata una sola volta, senza che influisca il numero delle televisioni che si trovano in casa, né il fatto che la casa sia quella di residenza o semplice dimora, o di quante persone è composta la famiglia anagrafica.

Addebito e dichiarazione di non possesso » Read more

L’estratto di mappa per il certificato di destinazione urbanistica

Che cos’è

Il certificato di destinazione urbanistica è un documento, siglato dal capo settore Urbanistica e Servizi Catastali, che certifica le destinazioni decise dal Piano degli interventi e da sue eventuali modifiche apportate a un’area.

Se lo si richiede per un’epoca passata, allora si tratta di un certificato storico di destinazione urbanistica.

A cosa serve

Questo certificato può essere utile in caso di successioni, compravendite, perizie o stime fatte su un terreno.

Chi può farne richiesta

Il certificato di destinazione urbanistica può essere chiesto da persone fisiche o giuridiche per le aree d’interesse.

Estratto di mappa per la richiesta

Per richiedere questo certificato bisogna consegnare la domanda compilata e con apposto il bollo, cui deve essere allegata una copia dell’estratto di mappa del nuovo Catasto terreni.

La domanda compilata e la copia dell’estratto di mappa devono essere consegnate all’ufficio certificati di destinazione urbanistica del Settore Urbanistica e Servizi Catastali, o al protocollo generale del Comune di riferimento, in forma cartacea o digitale (via e-mail).

Procedura

Se si sceglie l’invio telematico si riceverà un messaggio di Posta elettronica certificata che conferma l’invio. » Read more

Ottieni fantastici prodotti online gratis, è più facile di quanto pensi

Grazie a Internet esistono prodotti disponibili gratuitamente. Da giochi online a cruciverba, da vite per Candy Crush Saga a sbiancamenti dentali, l’elenco dei prodotti gratuiti online è infinito.

Se ti piacciono i giochi da casinò online, allora hai davvero l’imbarazzo della scelta. Siti come Casino.com IT offrono una vasta gamma di slot machine, blackjack, video poker, roulette e altri eccitanti giochi a cui potrai giocare senza dover spendere un centesimo. È un ottimo modo per affinare le tue abilità al casinò e scoprire tutta una nuova serie di giochi prima di andare avanti e ricaricare il tuo account con soldi reali. Senza condizioni, non hai davvero nulla da perdere quando si tratta di giocare nei tuoi casinò preferiti. Ciò che otterrai su Casino.com IT sono gettoni virtuali gratuiti che potrai utilizzare in oltre 300 giochi. Molti di questi sono disponibili sul loro sito mobile, in modo da poter divertirti con alcuni dei tuoi titoli preferiti ovunque e in qualsiasi momento. Sì, tutto senza spendere un centesimo, e in soli pochi secondi potrai giocare a giochi da casinò online gratuiti. » Read more

Mutui Inpdap Inps a tan agevolato per acquisto casa e manutenzione

Cosa sono e come ottenere i mutui Inpdap

Con la soppressione dell’Inpdap tutte le prestazioni dedicate agli appartenenti al settore pubblico sono passate di competenza alla Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps, che eroga tutte le prestazioni ex Inpdap, inclusi i mutui Inpdap. Finanziamenti riservati ai pensionati e dipendenti pubblici assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato iscritti da almeno un anno alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

I mutui Inpdap Inps sono concessi solo per le finalità previste dal Regolamento Mutui Inps. A seconda della motivazione per cui si richiede il mutuo infatti varia l’importo finanziabile. Riportiamo di seguito le finalità previste dal regolamento e le relative somme erogabili.

  • Per i mutui destinati ad acquisto, costruzione in proprio, completamento e/o ampliamento su terreno di proprietà della prima casa l’importo massimo finanziabile è pari a 300 mila euro.
  • In caso di esecuzione di lavori di manutenzione, ampliamento, adattamento, ristrutturazione o trasformazione della prima casa è possibile ottenere una somma pari al 40% del valore attribuito all’immobile in sede di perizia estimativa. in ogni caso, comunque, non è possibile superare la soglia di 150 mila euro.
  • Per i mutui richiesti per acquisto o costruzione in proprio di un box o di un posto auto, la somma massima finanziabile è pari a 75 mila euro. Va tuttavia precisato che per accedere al finanziamento il box o posto auto non deve essere utilizzato come pertinenza dell’alloggio di proprietà dell’iscritto, da cui non può distare più di 500 metri.

» Read more

Prestiti personali, ottieni liquidità senza vincoli

I prestiti personali sono una particolare tipologia di finanziamento che viene concessa da banche ed istituti di credito tramite presentazione della documentazione utile ad ottenere la liquidità di richiesta, cifre utili a fronteggiare una piccola spesa imprevista o per acquisto di bene o servizio.

I prestiti personali sono una categoria di prestito non finalizzato ovvero il richiedente non dovrà specificare alla banca presso la quale è stato richiesto il finanziamento in che modo verranno investite le somme erogate.

Prestiti personali on line: requisiti d’accesso

Negli ultimi anni a causa della grave crisi economica sono sempre più numerose le richieste di prestiti personali on line, in quanto permettono al cliente una ricerca della migliore offerta di prestito personale usufruendo di siti di comparazione presenti sul web. » Read more

Cessione del quinto dello stipendio o della pensione: guida al finanziamento

Cessione del quinto dello stipendio o della pensione: cos’è e a chi è rivolta

Lavoratori dipendenti e pensionati che desiderano ottenere un finanziamento possono ricorrere alla cessione del quinto. Una particolare tipologia di prestito personale che consente di accedere al credito grazie alla presenza di un reddito da lavoro.

Il rimborso delle mensilità avviene tramite decurtazione della rata dallo stipendio o dalla busta paga del richiedente. Come suggerisce il nome, la rata non può superare la quinta parte del reddito mensile al netto delle tasse. Il tasso di interesse è fisso e la durata del finanziamento non può estendersi oltre 10 anni.

A differenza di quanto avviene con i tradizionali prestiti personali, le rate non sono rimborsate dal debitore, bensì ad opera del datore di lavoro o dell’ente previdenziale che eroga la pensione. Questo che si impegna a decurtare la rata dalla reddito mensile del debitore e a versarla all’istituto di credito che eroga il prestito. » Read more

Conto deposito libero e vincolato: quali le differenze?

Conto deposito confronto tra libero e vincolato

Il conto deposito è una particolare tipologia di conto corrente ad operatività ridotta, limitata esclusivamente a prelievi e versamenti da e verso il conto di appoggio, e al vincolo delle somme in giacenza. Si tratta infatti di uno strumento pensato unicamente come forma di investimento.

Il conto deposito può essere libero o vincolato. Sottoscrivendo un conto deposito vincolato il titolare si impegna a lasciare in giacenza una certa somma per un determinato periodo di tempo a fronte di un interesse corrisposto dalla banca.

Se correntista decide di ritirare, parzialmente o totalmente, il capitale prima della naturale scadenza del vincolo la banca può applicare una penale o non corrispondere egli interessi maturati e pattuiti in sede di stipula del conto. » Read more

Come fare trading online? Guida alla negoziazione online

Come fare trading da casa: a chi rivolgersi

“Trading online” è un’espressione anglosassone con la quale si indica la negoziazione telematica di titoli finanziari. Si tratta di un servizio offerto da società finanziare specializzate e autorizzate dalle Consob, che mettono a disposizione dei propri clienti una piattaforma attraverso la quale è possibile scambiare titoli su mercati borsistici sia italiani che esteri. Ma come fare trading? A chi rivolgersi?

Le società che offrono questo tipo di piattaforme prendono il nome di “broker online” (ossia intermediari digitali). A fronte del servizio di trading, i broker richiedono il pagamento di una commissione su ogni ordine di vendita e di acquisto inviato in Borsa.

Rientrano tra i broker online anche le banche che offrono ai propri clienti conti correnti online abilitati alle operazioni di trading. Prima di iscriversi a un broker online quindi è consigliabile controllare se la propria banca offre o meno servizi di trading, e se sì confrontare le due piattaforme. » Read more

1 2 3